Silent Hill (2006) streaming film


Rose ha una figlia, Sharon, che sta morendo per una terribile malattia. L?ultimo tentativo per salvarla portarla da un guaritore, e, contro la volont del marito, Rose fugge con la bambina. Direzione: Silent Hill. Ispirarsi a un videogioco, per il cinema, non mai stata una cosa semplice. Le trame dei game sono studiate a livelli, a crocevia, mentre una sceneggiatura cinematografica deve essere scorrevole, dettagliata, seguire una ?consecutio temporum…

Videopremium

  • Hamnesia

    Il quesito è sempre lo stesso: è possibile trasformare la trama di un videogioco in una pellicola avvincente e non rivoltante?
    A quanto pare i produttori di “Silent Hill” ci avrebbero messo la mano sul fuoco – da apprezzare il coraggio -.
    Globalmente il giudizio è appena sufficiente, ma tutto sommato è stato uno dei tentativi meglio riusciti, almeno sino al 2006.
    La piccola Sharon più che affetta da una rara malattia è vittima di allucinazioni che la portano (incoerentemente da quello che è realmente il sonnambulismo) ad uscire di casa nel cuore della notte. Le sue convulse visioni parlano di una certa Silent Hill, macabra cittadina dal passato burrascoso. Un incipit scontato, forse, che sviluppa una quantità di elementi sovrabbondanti.
    Interessanti sono gli spunti storico-culturali, direi con un’esplicita critica al fanatismo religioso, rimaneggiati in stile Horror giapponese (la bambina assatanata dai capelli corvini vestita in abiti vintage). Alcune scene suscitano orrore, altre disgusto.
    Da notare come alla fine, attraverso il racconto della sua infanzia, Alissa alias Il Maligno lascia intendere che tutti i cadaveri straziati o meglio tutti i mostri siano frutto della sua vendetta.
    La vera difficoltà stava nel rimaneggiare le scene di impatto esasperato in sequenze cinematografiche, intento riuscito in minima parte.