883 Jolly blu

Un gruppo di amici è solito ritrovarsi al Jolly Blu, un bar che è punto di riferimento per tutti i giovani della zona. Ma il loro ritrovo abituale sta per essere chiuso, al suo posto dovrebbe sorgere una pellicceria. I ragazzi si danno da fare perché questo non avvenga e al barista confessore confidano le proprie storie d’amore, le delusioni e gli insuccessi.

883 Jolly blu (veoh)

  • bluesunday

    Visto in un momento “amarcord”… si potrebbe tranquillamente parlare di “cinema neorealista” dato il livello medio della recitazione, che defiire imbarazzante è ancora essere generosi. Da rilevare la presenza di diverse starlet dell’epoca, tra cui un’alessia merz nel pieno del suo splendore. Nel cast risalta max pezzali, non tanto per la recitazione, che tuttavia è più convincente di molti attori italiani quotati!!! ma soprattutto per un vasto assortimento di camicie dalle tinte più o meno improbabili. Il resto del cast, soprattutto maschile, è fatto di macchiette. La sufficienza comunque se la porta a casa, giusto perchè è più un lavoro fatto per gioco che non con la velleità di fare un capolavoro. Voto 6

    • Nemesi

      Ciao @disqus_X4iwt6SnpJ:disqus
      Bentornato! XD